Bergamo alta

La quota comprende: viaggio in bus GT, accompagnatore, visita alla città di Bergamo alta, ingresso alla Basilica, visita guidata al Villaggio Crespi, assicurazione infortuni.

La quota non comprende: mance (optional), extra personali, pranzo, tutto quello che non è compreso nella voce “La quota comprende”.

Per qualsiasi informazione chiamare in ore ufficio 3478896329 Andrea o mandare una mail a info@mipiacetravel.it

Bergamo alta ed il villaggio Crespi

La città alta di Bergamo ed il villaggio operaio di Cresi d’Adda, sono tra i gioielli del Nord Italia; nonché inseriti tra i “patrimoni mondiali dell’UNESCO.

Conosciuta anche come la “città dei Mille” , ha un centro storico degno dei più famosi borghi medioevali toscani.

La città alta di origine medioevale è circondata da bastioni eretti durante la dominazione della Serenissima che andavano ad aggiungersi alle preesistenti mura medioevali.

Il villaggio operaio di Crespi d’ Adda, venne costruito durante la fine del 19°sec dalla famiglia Crespi, che scelse quest’area, perché vicina al fiume Adda, dal quale potevano attingere acqua ed energia.

In questo piccolo mondo perfetto il padrone “regnava” dal suo castello e provvedeva come un padre a tutti i bisogni dei dipendenti: dentro e fuori la fabbrica e “dalla culla alla tomba”, anticipando le tutele dello Stato stesso. 

Il borgo assume la sua forma finale all’inizio del periodo fascista e ancora oggi è riconoscibile il suo impianto regolare attraversato dalla strada che lo congiunge al capoluogo.

Il 5 dicembre ’95 il “Villaggio operaio di Crespi” è entrato a far parte della Lista del Patrimonio dell’UNESCO in quanto “uno degli esempi meglio conservati di villaggio operaio industriale che esistano al mondo”.

 ATTENZIONE presentarsi al punto di partenza almeno 10/15 min prima dell’orario indicato, animali a bordo non ammessi (ad eccenzion fatta per quelli adibiti all’accompagnamento invalidi).

Previo accordo è possibile scegliere un altro punto di carico/scarico, i tempi di percorrenza sono da valutarsi in relazione al punto di partenza ed alle condizioni del traffico.