certosa di pavia

La quota comprende: viaggio in bus GT, accompagnatore, visita alla città di Pavia, ingresso a chiese e musei, pranzo libero come da programma, assicurazione infortuni.

La quota non comprende: mance (optional), extra personali, tutto quello che non è compreso nella voce “La quota comprende”.

Per qualsiasi informazione chiamare in ore ufficio 3478896329 Andrea o mandare una mail a info@mipiacetravel.it

Pavia e le sue chiese

La prima tappa di questo tour alla scoperta di Pavia e le sue chiese sarà la Certosa di Pavia.

Il complesso religioso imponente ed al tempo stesso essenziale, viene edificato alla fine del 14° sec. da Giangaleazzo Visconti  duca di Milano. Opera di assoluto pregio architettonico, racchiude in se tutte le principali caratteristiche delle opere tardo rinascimentali. Edificata a nord della città di Pavia sarebbe dovuta diventare il mausoleo della potente casata milanese.

Originariamente affidato ai certosini ed ai cistercensi poi, nel 1866 diventa di proprietà dell neonato stato italiano che lo dichiara monumento nazionale. Alla fine della visita sarà per chi lo desidera, acquistare i prodotti dei monaci nell’apposito negozio in prossimità dell’ingresso.

Nel primo pomeriggio visita alla chiesa di San Pietro in ciel d’oro costruita all’inizio del settimo secolo .

Eretta in stile longobardo ed in seguito ricostruita in stile romanico nel 13° secolo è così chiamata per via dei suoi soffitti riccamente d’orati.

Insigne esempio della ricchezza e della devozione dei cittadini di Pavia, nonchè esempio di architettura romanica in lombardia, è generalmente considerata tra le più importanti chiese della città. La chiesa affidata ai monaci agostiniani del 1896 conserva le spoglie di sant’Agostino uno dei quattro dottori della chiesa.

Infine la visita al cuore della città universitaria, il Broletto con l’adiacente Duomo e piazza della Vittoria concluderanno la giornata.

Il palazzo del Broletto risale al XII secolo ed aveva la funzione di sede vescovile. 

Nel progetto iniziale il palazzo doveva essere a ferro di cavallo ma in seguito venne modificato per far posto ai lavori di costruzione delle absidi del Duomo ad ovest, l’aggiunta delle quali creò l’impianto a forma di quadrilatero intorno alla corte interna.

ATTENZIONE presentarsi al punto di partenza almeno 10/15 min prima dell’orario indicato, animali a bordo non ammessi (ad eccenzion fatta per quelli adibiti all’accompagnamento invalidi).

Previo accordo è possibile scegliere un altro punto di carico/scarico, i tempi di percorrenza sono da valutarsi in relazione al punto di partenza ed alle condizioni del traffico.