La quota comprende: viaggio in bus GT, accompagnatore, visita guidata alla piazza monumentale del borgo di Castell’Arquato,  pranzo libero come da programma, visita in cantina del territorio, assicurazione infortuni.

La quota non comprende: mance (optional), extra personali, tutto quello che non è compreso nella voce “La quota comprende”, eventuale acquisto del vino.

 

Per qualsiasi informazione chiamare in ore ufficio 3478896329 Andrea o mandare una mail a info@mipiacetravel.it

Castell’arquato e la val Arda

Il tour di Castell’arquato ci permetterà di visitare uno dei borghì medioevali più belli di tutto il nord Italia.

Il paese vecchio è conosciuto da molti anni ed usato per varie produzioni cinematografiche e come set per numerosi film e serial televisivi come ad esempio Lady hawke ed il telefilm – I Borgia.

I primi documenti che sono giunti fino a noi ci indicano l’esistenza del borgo già all’inizio del ‘760; anche se dobbiamo aspettare fino a tutto il 1500 quando la cittadinanza del paese, giurando fedeltà al papa assume l’indipendenza fiscale ed un ruolo di assoluto primo piano in tutta la valle.

Nel 1531 sale al potere nel borgo Bosio II Sforza e dopo la sua morte, la cittadinanza riafferma la sua fedeltà alla moglie Costanza Farnese. Nel 1541 papa Paolo III Farnese, padre di Costanza, concede l’indipendenza al borgo della val’Arda, che era stata revocata dal suo predecessore nel 1530.

Il pontefice rende anche visita al borgo nella primavera del 1543 in cui è acclamato dalla popolazione, riconoscente per il ripristino dell’indipendenza da Piacenza con i conseguenti vantaggi economici. Nel 1545 sale al potere Sforza Sforza, figlio di Francesco; durante il suo regno Ottavio Farnese eleva Castell’Arquato a marchesato. 

Il Gutturnio vino principe delle tavole in tutta la provincia, nasce in epoca romana da una “ricetta” inventata da Lucio Calpurnio Pisone, suocero di Giulio Cesare, la cui madre aveva origini piacentine.

Questo legame viene svelato anche da Cicerone che, con la volontà di accusarlo per alcune scelte politiche errate, all’interno dell’orazione “In Pisonem”, lo ridicolizza sottolineando il suo eccessivo apprezzamento per questo vino.

Dopo la pausa pranzo ci sposteremo in una cantina del territorio e nell’occasione sarà possibile anche comprare i vini della zona prodotti direttamente dall’azienda stessa.

ATTENZIONE presentarsi al punto di partenza almeno 10/15 min prima dell’orario indicato, animali a bordo non ammessi (ad eccenzion fatta per quelli adibiti all’accompagnamento invalidi).

Previo accordo è possibile scegliere un altro punto di carico/scarico, i tempi di percorrenza sono da valutarsi in relazione al punto di partenza ed alle condizioni del traffico.